Dettagli prodotto

0 Rating
€ 18,00
In Stock
La decimazione di Santa Maria la Longa.
Con spedizione Italia per € 2,90

di Giulia Sattolo

Il 1917 fu il terzo anno del primo conflitto mondiale e fu proprio l’anno che segnò la vita di tutti i soldati italiani. Non si parlava più di una guerra lampo.

La maggior parte dei fanti era analfabeta e la politica non era sicuramente uno dei loro primi interessi, ma non per questo che fossero degli sprovveduti.

Erano intelligenti e si stavano rendendo conto che le promesse non venivano mantenute e che i tempi si stavano dilatando. Le settimane in trincea erano diventate mesi e i mesi, anni.

Il popolo tende a ribellarsi quando è stanco di essere sfruttato, stremato e deriso. Nel mese di giugno alla Brigata Catanzaro venne promesso un mese di riposo. Promesso. È questa la parola chiave e soprattutto tanto desiderata. Essi si trovavano nuovamente a Santa Maria la Longa, paese contadino diventato oramai luogo di baraccamenti. Situato su una strada fondamentale per la logistica degli spostamenti, ma troppo lontano dai propri luoghi.

Promessa infranta. Bisognava ripartire. Il riposo non c’era più.

La notte di domenica 15 luglio 1917 arrivò il momento di agire. Scoppiò così una delle più importanti rivolte avvenute durante la Grande Guerra all’interno del Regio Esercito Italiano. L’epilogo fu una drammatica sentenza: la decimazione.

Giulia Sattolo
Brossura
270
978-88-7772-271-3

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Autenticati per poter scrivere una recensione. Accedi