Availability: Disponibile

Cleomene, l’ultimo re della grande Sparta

 24,00

Romanzo storico basato su fatti realmente accaduti

IN STAMPA – DISPONIBILE DAL 10 LUGLIO

Pagine 352, formato 16×23 cm – Brossura cucita filo refe – Copertina plastificata con alette

Categoria:

Descrizione

Era opinione di molti Spartani che, dopo la loro vittoria nella guerra del Peloponneso e la sconfitta di Atene, la condizione sociale di Sparta fosse nel tempo peggiorata.
L’arrivo della ricchezza monetaria ateniese a Sparta, (dove prima la moneta era inesistente) cominciò a cambiare lo stato sociale e le abitudini dell’antica e gloriosa città, portandovi lusso e corruzione che col tempo andò sempre peggiorando. Ciò causò l’indebolimento di Sparta, anche militare.
Invece cresceva la Macedonia. Dopo l’impresa di Alessandro il Grande erano stati costituiti i regni ellenistici, in particolare quello di Siria, retta dalla dinastia seleucide, e di Egitto, retta dalla dinastia tolemaica. Alcuni re spartani cercarono di effettuare riforme con lo scopo di migliorare la società spartana e riportarla alla vecchia gloria.
Cleomene fu uno di quei re, ma aveva due avversari, gli Achei e i Macedoni, che non volevano che Sparta ritornasse egemone. Nella guerra contro di loro, Cleomene fu aiutato finanziariamente da Tolomeo d’Egitto, in contrasto con i Macedoni, ma il re spartano dovette lottare duramente per difendere la patria.

Della vita avventurosa di questo re spartano, che fu costretto ad emettere sua moneta per pagare i mercenari, tratta questo libro.

Informazioni aggiuntive

Autore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.